sabato 9 febbraio 2013

Pensieri "D"

"Il fumo esce fra le mie labbra semi dischiuse...lascio che scappi fuori dalla mia bocca piena di domande. Scorre lento e si raggomitola come un gatto curioso di sapere chi sono io, mi avvolge e non si stacca da me, mi inonda e si conficca negli occhi per farmi vedere..."

Ieri ho rivisto "D"...quasi non mi ricordavo più di lui ma sapevo che mi avrebbe aspettato al bar...
Quando l'ho intravisto passando davanti al gazebo in auto, era seduto e guardava me, il mio cuore si è paralizzato, non ho respirato e ho cerato parcheggio.
HO bisogno di pensare in questo periodo...
ho bisogno di mettere tutto nero su bianco e anche di più!
Penso a "D" spessissimo durante il giorno e la osa mi fa molto piacere anche se non so se la osa è reciproca...

Arrivo al bar solito e lui è seduto dentro il gazebo, con i soliti amici, Lollo, Albert, Frency e c'è anche GL!
Cazzo questa sera c'è anche lui per invadere la mia e solo mia privacy! Mi sento bloccato ma oramai mi trovo davanti alla porta, mi hanno visto tutti e devo entrare!
"Buonasera cesse maledette care....", mi sento paralizzato ma devo fare qualcosa, do una pacca sulla spalla di Albert e mi faccio forza, guardo GL che mi guarda e poi guardo "D"...che sempre dolce mi guarda con quegli occhi verdi e cuccioli...si alza verso di me e io mi avvicino a lui, ci diamo la mano e ci baciamo....

Non guardo GL, non ho il coraggio, ho paura che mi legga negli occhi quello che sto pensando, non lo guardo per evitare il suo sguardo "storto", mi tolgo il giaccone e che la serata aperitivo abbia inizio!!!
Mi sono perdutamente innamorata di due occhi verdi, di uno sguardo dolce, di un animo gentile e buono, di un ragazzo che mi è piombato davanti e che conosco davvero da troppo poco tempo.

Ad un tratto della serata anche la quarta bottiglia di prosecco in cinque, è finita e ad un tratto "D" svela che è uno strano momento a livello sentimentale, non si trova più in sintonia con il suo boy...ascolto in silenzio
"Non parliamo più da un po' di settimane, quando vengo qui lui si incazza e tutto perché pensa che io faccia chissà che cosa...è gelosissimo!!!..e poi io in passato non mi sono comportato proprio bene bene...."

Stringo le mie mani fra le mani e ascolto quella voce, quel grido che viene da un ragazzo di 36 anni, che è innamorato perso del suo compagno ma allo stesso tempo non può vivere la sua vita al di fuori del suo rapporto di coppia.. solo e sempre loro due, senza amici x evitare gelosia e sceneggiate gratuite.
Ascolto le sue parole e penso a me..penso alla mia vita a quello che è dopo 8 anni  il mio rapporto con GL, penso ai silenzi, alle incazzature, alle sere sul divano mentre lui è nell'altra camera al pc, penso alle risate che non ci sono più.... Ho bisogno davvero di pensare a quello che sono io adesso e a quello che voglio nella mia vita.
Forse ci voleva proprio un "D" che rubasse un po' la scena a GL, che mi abbia scosso l'ormone per farmi vedere la "realtà aumentata" ad occhi aperti...
Cosa c'è la fuori?...il mondo continua a girare???

For you

1 commento:

  1. Come ti capisco, come mi ritrovo nelle tue parole, in quello che scrivi....e come ancora dippiù posso capire "D", obbligato a privarsi di tutto ciò che non è stare insieme al suo ragazzo, per evitare, per qiueto vivere...

    Brian

    RispondiElimina