domenica 23 marzo 2014

ARCY-GAY Bologna..solo 10 giorni chiuso

Ooooh si...queste sono le notizie che voglio sentire!!!

 
In fondo dieci giorni di chiusura forzata, sono un nulla per la comunità gay bolognese! Da modo di scoprire altre realtà che la città non propone!!!
Ma raccontiamo la storia di come il Cassero arcigay si è meritato questa sospensione dell'esercizio...

Un mercoledì sera come tanti al Cassero, gente in fila sul ponticello che collega il livello stradale della città, all'ingresso del locale. Serata con ingresso, quasi libero, ovvero entri anche se hai la tessera di un amico gay ma tu sei etero, quindi controlli degli ingressi praticamente nulli..ma procediamo con ordine!
La lite inizia per il semplice motivo, che ti capita spesso anche in fila alle casse del supermercato, uno dei tanti, passa davanti facendo il furbo. Gli viene fatta presente la cosa ma non finisce li...
...l'educato viene pestato a sangue e sfigurato a suon di calci e pugni per aver rimproverato il furbetto che tentava di saltare la fila, un giovane di 28 anni, laureato in Sociologia, è stato aggredito a tradimento dal ‘branco’ capeggiato da un altro ragazzo con cui aveva avuto un diverbio all’entrata perché quest’ultimo voleva saltare la fila al guardaroba. La vittima del pestaggio ha riportato la frattura multipla della mandibola e ora è ricoverata in prognosi riservata al Bellaria, dove è stata trasferita dal Maggiore per eseguire un complesso intervento al reparto maxillo-facciale.

Quella sera, non ero presente, ma mi viene riportato il fatto da amici che erano presenti...
"il tipo (poi pestato), era in fila e ha detto all'altro di stare in fila, ma quello ha cominciato ad infamare e fare lo stronzo con la sua ragazza e il gruppetto di suoi amici (etero)...e da li è partita la zuffa?..no no no..è stato aggredito di sorpresa, mentre era in pista a ballare!!! Quelli pompati della sicurezza non hanno mosso un dito e poi prima che arrivasse la polizia è passata un'ora buona!...c'è sempre un giro di gente di merda li dentro, a partire da chi gestisce il tutto ad arrivare alla gestione degli ingressi e finendo on le persone che frequentano l'arcygay..anche non essendo gay"

A questo punto la mia riflessione è: ma in un locale gay, è plausibile lasciare entrare chiunque?
Certo non vogliamo far si che ci si lasci chiudere in spazi protetti come le farfalle tropicali di una serra ma PORCA TROJA dico io è mai possibile, che l'inciviltà umana lasci che accadano queste cose dentro un locale che dovrebbe avere una certa "sensibilità" per erte situazioni che si vengono a creare?!?!
Quando mai la security, si mette dalla parte del non legale ed incita a non chiamare la polizia, "son più casini che altro per te.."?
Quando un arcy fa entrare i tesserati senza verificare che la tessera corrisponda alla persona che ci si trova davanti? Nel caso facciamo allora entrare tutti...almeno la rissa diventa generale e più mani addosso si hanno e meglio stiamo??!
Viene tanto osannato il nostro arcygay ma per quello che è successo, penso he 10 giorni di fermo dell'esercizio siano davvero un nulla, mentre un 28 enne si trova con la faccia sfatta. Spesso vogliamo apparire quello he non siamo, e detto da me direte...ma un conto è essere una Drag ed un conto è parlare di queste cose che, tutti additiamo, tutti critichiamo ma che poi tutti dimentichiamo come il numero dei ginlemon la mattina del giorno dopo.


Quindi oggi il mio voto è per il Cassero -3,
anzi condivido la pena quindi -10!

For you

sabato 8 marzo 2014

La mutanda a stelle e striscie

Ancora una volta rimango delusa...
Delusa dal fatto che la censura che su Instagram anche se non sembra, rimane regina e sograna su tutto...soprattutto su una mutanda a stelle e striscie che ho pubblicato qualche giorno fa... Oggi un' avviso via mail che mi dice che la mia foto pubblicata è stata rimossa e che, ci tengono a ricordarmi i termini del contratto! A volte sembran quasi umani e non freddi pezzi di silicio attrversati da impulsi elettrici...
Quindi pacco dentro le mutande no, mentre un accenno di pisello o di palla si! (sempre che possa piacere a tutti), forse una chiappetta soda può passare e invece un callo del piede viene segnalato, migliardi di selfie di torsi da toilette sono plausibili e la dentiera di nonna nel bicchiere è abominio??!?

Ma che cosa è lecito e cosa non lo è al giorno d'oggi, che cosa è veramente censurabile o da censurare mi chiedo?
baciare un uomo per strada? sempre che sia sulla guancia dell'altro, guai sfiorare la bocca o vieni malmenato da frotte di bambinetti vogliosi di spaccarti il culo con calci e pugni.
tenersi mano nella mano? assolutamente vietato dalla comunità italiana..."ma che siete invertiti?", che schifo sti finocchi...
mostrare i seni? si beh oramai è un taboo sdoganato sulle spiaggie, sulle copertine, in tv, dentro le fiction, oramai è parte dell'arte cinematografica e non...anche una mia collega anziana li mette in bella mostra ma per lei non conta tutto citato precedentemente, quella è solo "paura di invecchiare".

Avrei più paura di essere censurata per quello che dico o che faccio a volte, ma forse per grazia ricevuta, nessuno si prende l'impegno di prendere il telefono e chiamare la "buoncostume"...eheheheh!
Spesso la censura ce la facciamo in automatico noi nel nostro io: questo mi piace, questo si, questo anche no, questo passa, questo no categorico...ecc ecc, eppure ci sono personaggi del nostro mondo che gioiscono nel fare del male agli altri e allora passano intere giornate a cercare una roccia a cui aggrapparsi e creare su quella roccia casi mondiali e sono subito pronti a puntare il dito e gridare: SCANDALO..SCANDALO!!!
Ed è proprio a queste persone che magari, hanno fatto presente quella innocua foto, visto che era solo una mutanda ripiena, a cui rivolgo la mia domanda:
...quale era il problema che vi ha scatenato una mutanda? non potevate semplicemente passare oltre o meglio ancora, togliere Nanà LaNuit dai vostri contatti di Instagram???!



For you

sabato 1 febbraio 2014

Cancellata dalla faccia della Terra...

Sono inferocita x quello che mi è capitato in settimana....
MI STO ANCORA CHIEDENDO IL PERCHE'!
E' stato eliminato il mio account su Instagram...e non sono una di quelle sgualdrinelle da quattor soldi che pubblicano anche il pisello del vicino di casa!!! Anzi non sia mai.....
In realtà è accaduto qualche volta di aver la foto pubblicata oscurata perchè ritenuta troppo "osè"...ma poi la cosa si è conclusa on il semplie oscuramento della foto ma questa volta....
il mondo è bello perché vario...
 
La mattina appena uscita dalla vasca di latte d'asina pubblico sempre una foto per dare il buongiorno ai miei fances...e c'ero!
Arrivo al lavoro e verso le 10 di mattina, Instagram di si apre nella pagina iniziale da pivellino, ovvero mi comunicavano dopo uno o due passaggi che il mio account era stato eliminato perché non conforme alle regole ecc ecc bla bla bla parole parole parole....ed in inglese, quindi figuratevi voi....
DOV'E'  LA MIA BAMBINAAA?!?!
Ok ovviamente c'è sempre di peggio al mondo, la fame nel mondo, Miss Italia e Paolo Limiti ma, per me, visto che da qualche anno mi dilettavo in foto, anche carucce, alcune...in un attimo tutto è sparito, per meglio dire la mia pagina è sparita, le foto almeno sono rimaste nella memo del telefonino...ALLA FACCIA DI QUELLE FACCE DA CULO DEI SIGNORI INSTAGRAM!!!
Ma quello che mi ha dato davvero alla testa è stato il fatto di perdere tante persone che mi "seguivano", che "seguivo", con cui si parlava, si scherzava, si rideva...ci si confrontava pure!!!!
Come può Instagram nel giro di un ora cancellarti dalla faccia della Terra??? Il mondo non è bello perché vario??! (chi ha ucciso Laura Palmer, volete che lo scriva??!?)...
 
Una volta a casa, l'ho preso in mano...il problema e mi sono ricreata la mia pagina/account nuovo su Instagram!
nanalanuit2
...e ora tremate, che la vecchia Nanà LaNuit è tornata...
ora si che forse morirà qualcuno...dal ridere spero!!!!
 
For you

domenica 19 gennaio 2014

Pruriti notturni...e non solo

....certi pruriti,
certe voglie, nel cuore della notte o sul fare del giorno, ma anche semplicemente durante il giorno...
quando soprattuto non ci si pensa affatto e....voila, un bel paccone ti risolleva il birello!!!
Negli ultimi tempi mi sono scoperta come "grande guardatrice di pacchi"...non è che una guarda sempre fra le gambe ma l'occhio fa un po' quel cazzo che vuole e guarda dove si sente di guardare! Ci mancherebbe che mi mettessi anche a giudicare cosa guardano i miei occhi!!!

Certi pruriti come ieri notte....
GL è già andato a letto da un'oretta, sono quasi le due e mi decido di andare a letto pure io...mi infilo sotto il piumone e sento il suo corpo caldo...prendo il telefono e guardo qualche twitt...e qualche instagram, le foto sexy, ovviamente non mancano mai....e
"Se gli facessi un bel pompino? così a tradimento senza che lui abbia il tempo di dire. scusa sto dormendo..." e poi sento un formicolio proprio alla bocca dello stomaco e mi sento un vuoto di pancia...ci penso, ma lascio stare
Ancora qualche amico scrive messaggi oramai inutili...troppo tardi ho sonno....
spengo il cell e poi la luce, buonanotte!

Mi giro verso GL che russa e gli appoggio una mano sulle calde chiappe, dormendo a pancia in giù è semplice....sono calde, pelose e sode...e mi prende il raptus!!! allungo la mano sempre più giù e sento le palle, le gambe sono leggermente divaricate, con un dito gli sfioro quelle palle nella sacca morbida e rilassata, lentamente le punzecchio e lentamente le solletico...le gambe si aprono d'un tratto e le palle sono libere! 
Lascio scivolare una mano sotto e impugno l'uccello portandomelo allo scoperto...cazzo, palle e buco tutto a portata di mano e lingua....
Non faccio in tempo a rendermene conto e l'uccello è già di marmo, pronto da succhiare.....



(ci scusiamo con i lettori del seguente blog, per cause di forza non dipendenti dall'autore del testo, siamo costretti ad adottare una forma di censura che viene applicata a partire da 17/01/2014, spiacenti della restrizione, siamo certi che una bella sega riuscirete a farvela anche senza il restante pezzo del racconto. aut. minist. del 17/01/2014 art. 298 par. 339 com. 69)

For you. 

domenica 12 gennaio 2014

Fagioli e si volaaaa...


Bene oggi che mi sento molto Antonella Clerici...
vi dirò come si fa la pasta e fagioli in casa da me!!!
Intanto per cominciare dovete avere una immensità di fagioli borlotti...anzi anche quelli piccoletti bianchi che non è che mi facciano impazzire ma c'erano anche loro, povere creaturine del buon Signore e allora li ho usati...se no chissà poi quante me ne sentivo dire....

PASTA & FAGIOLI
per un tot di persone (se non siete mongoli, troverete le giuste dosi!)

  • Prendete i fagioli secchi e metteteli per una notte e anche un giorno, perché no, a bagno in acqua fredda e lasciateli li...se volete ogni 12 ore cambiategli l'acqua, tipo, come fargli il bidet!!!
  • Mettete una bella pentola capiente con acqua fredda sul fuoco e aggiungete i fagioli che avevate in ammollo da giorni....sciaccquateli prima, un po' sotto l'acqua corrente e poi "tutti in acqua". Regolate di sale, non troppo. Fate bollire i fagioli e schiumate l'acqua nel caso si formasse schiuma (si, a volte succede! e non è il detersivo!)...una volta cotti un po' al dente, spegnete la fiamma!!! Non buttate via l'acqua di cottura!
  • In un tegame medio mettere olio, circa 2 dita, un pugno di prezzemolo tritato e 2/3 spicchi d'aglio tritati finemente, accendete la fiamma e fate rosolare 5 minuti.
  • Con una ramina prendete 1/2 "cucchiaiatone" di fagioli e metteteli nel soffritto di prezzemolo e aglio, quindi accendete e lasciate soffriggere x altri 5 minuti.
  • Aggiungete la pancetta a cubetti, anche quelle già pronte tagliate x la grande distribuzione....dio mio quanto mi sento la Parodi in cucina!!!..e fate ancora soffriggere altri 5 minuti. Nel caso si asciugasse il nostro bel soffrittino di fagioli possiamo aggiungere mezzo mestolino di acqua di cottura dei fagioli. Una volta rosolata anche la pancettina a cubetti..
  • Aggiungere il concentrato di triplo, ma anche doppio va bene, pomodoro (Mutti il top!), vi chiederete quanto...beh visto che è in pasta, fate finta che dobbiate schiacciare il tubetto per 5/6 lavate di denti!!! Si avete proprio capito bene, regolatevi come se doveste preparare lo spazzolino...ihihih. Assaggiate il soffritto e regolate di sale se avesse bisogno. Lasciate cuocere altri 5 minuti e nel caso risultasse troppo asciutto aggiungete altra acqua di bollitura dei fagioli.
  • Una volta pronto chiamiamolo, l'umidino di fagioli, verseremo il tutto dentro la pentola grande dove avrete mantenuto il precedente brodo dei fagioli. Accendere il fuoco e portare a bollore, regolare di sale.
  • Preparate la pasta, ovviamente, come vuole la tradizione bolognese, sarebbero "maltagliati", ma noi non si disdegna anche la pasta alla meridionale, ovvero "La Mista"...che la potete realizzare, anche mischiando paste di forme diverse tipo: reginette, maccheroni, fusilli, bucatini, ziti, calammarata, paccheri, ecc.ecc. Ricordate che la pasta lunga va spezzata in pezzi piccoli, a mano ma cercate sempre di avere più o meno lo stesso tempo di cottura!
  • Una volta al dente, la pasta, spegnete il fuoco e aggiungete un filo d'olio. Mettete il coperchio e quando volete potete metterla in tavola!
Io la preparo spesso il giorno prima, per mangiarla il giorno dopo! Ovviamente x chi lo vuole il peperoncino è un classico...ma anche così è sempre una meraviglia!!!! ...e Buon appetito


For you.